Skip to main content

Migliorare i sistemi di trattamento ortodontico

By Maggio 3, 2023Agosto 2nd, 2023Case study, stampa 3D

Ortho Pentin: come la stampa 3D migliora il workflow di un sistema di trattamento ortodontico

Con sede in Germania, Ortho Penthin GmbH è un distributore di moderni sistemi di trattamento ortodontico e di soluzioni ortodontiche digitali.

Ortho Penthin non soltanto usa la tecnologia delle stampanti Raise3D Pro2 e E2 per facilitare e accelerare la creazione di sistemi ortodontici interni.

L’azienda forma altri enti odontoiatrici sul loro utilizzo, fornendo a sua volta stampanti Raise3D e contribuendo alla diffusione della manifattura additiva.

“Non abbiamo mai sperimentato un'affidabilità così alta con nessun'altra stampante 3D.
La Pro2 e la E2 sono incredibili.
Grazie a macchinari simili i nostri clienti sono più soddisfatti che mai e Ortho Penthin è diventato leader nel mercato ortodontico tedesco.”

Le tre stampanti Raise3D Pro2 nel laboratorio ortodontico di Ortho Penthin.

Creare un flusso di lavoro migliore

Ortho Penthin GmbH voleva stabilire un flusso di lavoro interno senza l’uso di modelli in gesso, che sono normalmente necessari nella comune fusione dei denti.

La creazione del modello in gesso è un’attività lunga, che occupa interamente l’odontotecnico che lo costruisce.

Tuttavia, combinando una scansione intraorale, un software ortodontico (chiamato OnyxCeph) e una stampante 3D che utilizza il PLA, Ortho Penthin ha un flusso di lavoro più efficiente ed ecosostenibile, che consente agli odontotecnici di dedicarsi ad altre attività.

Ortho Penthin realizza internamente gli allineatori con una stampante 3D: ciò vuole dire che l’azienda non deve assumere aziende terze.

Le stampanti Raise3D, inoltre, hanno piani le cui dimensioni sono ideali per uno studio ortodontico!

I vantaggi della soluzione digitale

Il vantaggio di utilizzare una soluzione digitale è subito evidente.

La stampa interna consente, innanzitutto, di controllare la pianificazione del trattamento all’interno dell’azienda e di trattenere tutto il know-how all’interno dell’ufficio.

Inoltre, si elimina il tempo supplementare di attesa della consegna degli allineatori creati da aziende terze.

Con la stampa interna, infatti, gli utenti modellano e stampano gli allineatori nello stesso giorno.

I metodi comuni sono scomodi e richiedono molto tempo

Per realizzare il modello con cui pianificare il trattamento, inizialmente lo studio doveva realizzare uno stampo dei denti utilizzando del mastice.

Una volta realizzato, lo stampo doveva essere disinfettato e inviato in laboratorio.

Solo allora lo stampo veniva riempito con gesso e lasciato solidificare.

Successivamente, il calco in gesso doveva essere rifinito.

Tutto ciò doveva essere fatto da un odontotecnico.

Questa lavorazione non soltanto richiedeva molto tempo, ma il calco tendeva anche a deformarsi.

L’ecosistema di Raise3D offre soluzioni complete

L’ecosistema di Raise3D è una soluzione davvero completa.

Nell’ecosistema, l’Open Filament Program consente a Ortho Penthin di utilizzare un PLA resistente al calore.

In tal caso, il PLA è una scelta migliore dell’ABS.

Il PLA, infatti, è riciclabile, facile da maneggiare ed economico come il gesso.

ideaMaker, il software di slicing dell’ecosistema Raise3D, non solo consente di monitorare la stampa, ma anche di tenere sotto controllo alcune funzioni, come la disposizione automatica di tutti i modelli e la stampa sequenziale.

La funzionalità di disposizione automatica aiuta gli utenti a collocare velocemente tutti i modelli all’interno della camera di stampa nella maniera più efficiente.

La funzionalità di stampa sequenziale, invece, ordina alla stampante di terminare le stampe una alla volta, invece di terminarle tutte insieme.

Trovi l’articolo originale sul blog di Raise3D.

Leave a Reply