Skip to main content

Come stampare in 3D più velocemente

By Marzo 29, 2023Ottobre 9th, 2023Consigli e suggerimenti, stampa 3D, Ultimaker

Per stampare più velocemente, c’è tutta una serie di regolazioni hardware e software che riducono i tempi senza mettere a rischio il successo della stampa.

Scegliere l’ugello “più veloce”

Più grande è l’ugello scelto, minore sarà il tempo di stampa. Infatti, un ugello di dimensioni maggiori consente di estrudere più materiale nello stesso momento.

Gli ugelli di dimensioni minori, al contrario, consentono di stampare meno velocemente, ma con maggiore accuratezza.

Così, se un ugello da 0,8 mm stampa rapidamente, un ugello da 0,25 mm consente di concentrarsi sulla finitura finale dei dettagli.

Il punto di equilibrio è l’ugello da 0,4 mm, considerato lo “standard”.

Tuttavia, differenti stampe hanno differenti necessità.

Quindi, è necessario trovare l’ugello adatto alle esigenze dell’utente e alle caratteristiche che si desiderano ottenere.

Come stampare meno per stampare più velocemente

Regolare la stampante 3D in modo che si usi meno materiale durante la stampa ha due vantaggi.

Innanzitutto, si risparmia filamento.

Poi, si stampa più velocemente.

Scegliere il giusto modello di riempimento

In Ultimaker Cura è possibile regolare il modello di riempimento.

Modelli differenti consentono di ottenere stampe con qualità differenti. Inoltre, influiscono sulla velocità di stampa.

Il modello di riempimento Lines di Ultimaker Cura, ad esempio, consente di stampare con meno materiale, ma più velocemente.

Il modello di riempimento Lightning, introdotto in Ultimaker Cura 4.2, genera una struttura interna che sostiene le parti del modello difficili da realizzare.

Il supporto è minimo o nullo nelle aree in cui la stampa può essere conclusa senza di esso.

Il risultato è una stampa più veloce che utilizza molto meno materiale.

Regolare la densità di riempimento

Oltre al tipo, è possibile regolare anche la densità di riempimento.

Una densità di riempimento di circa il 20% è sufficiente per i modelli visivi che non hanno bisogno di molta forza funzionale.

È possibile scendere ulteriormente al di sotto di tale valore, ma la probabilità di fallimento della stampa è molto più alta al di sotto del 10-15%.

Le densità più alte sono in genere necessarie solo per i componenti end-use.

In generale, minore è la densità di riempimento, meno materiale viene utilizzato e più veloce è la stampa.

Stampare meno supporti
velocemente

Per alcune stampe, è necessario utilizzare un materiale di supporto.

Tuttavia, siccome è necessario estrudere più materiale, i tempi aumenteranno.

Usare meno materiale di supporto consente di ottenere tempi di stampa più veloci. I supporti ad albero rappresentano una soluzione.

I supporti ad albero vengono generati intorno a una stampa per aiutare a sostenere le aree che altrimenti collasserebbero su se stesse.

I supporti ad albero si avvolgono intorno alla stampa, anziché direttamente sotto le aree che devono essere sostenute, e sono più spessi nella zona inferiore e più sottili man mano che salgono.

Inoltre, si diramano ad angolo e solo una punta sottile di ogni ramo tocca le aree che necessitano di sostegno.

Oltre a essere più facili da rimuovere e a lasciare meno segni, i supporti utilizzano meno materiale, il che significa che la stampa sarà completata più velocemente.

Quali impostazioni dello slicer modificare per velocizzare la stampa?

Esistono diverse features all’interno dello slicer su cui lavorare se si desidera aumentare la velocità della macchina.

Le seguenti impostazioni si trovano in tutti o quasi i software di slicing, incluso Ultimaker Cura.

Velocità di stampa

La velocità di stampa definisce la velocità (in mm/s) con cui la testina si muove.

Aumentare la velocità senza modificare altre features, tuttavia, rischia di peggiorare la qualità della finitura.

Il livello di velocità dipende, naturalmente, dalla stampante e dalle regolazioni effettuate.

Accelerazioni e scatti
velocemente

I valori di accelerazione e scatto si riferiscono alla velocità con cui la testina si muove da una posizione di fermo, nonché alla quantità di rallentamento prima di cambiare direzione.

Un valore di scatto elevato determina un’alta velocità di stampa.

Tuttavia, un simile valore mette sotto sforzo l’hardware, con il rischio di inficiare la qualità del risultato finale.

Altezza del layer

L’altezza del layer è una delle impostazioni più facili da modificare.

Altezze più sottili consentono di ottenere stampe con livello di dettaglio e qualità più alti.

Tuttavia, se si desidera una maggiore velocità, è necessario creare strati più alti.

Ciò significa strati più spessi e tempi di stampa notevolmente ridotti, ma dettagli meno curati.

Come progettare per avere stampe più rapide

Quando si stampa, è possibile adottare alcuni accorgimenti per realizzare modelli 3D che consentano alla macchina di stampare più velocemente.

Orientamento

Nella stampa 3D, l’orientamento si riferisce al collocamento del modello rispetto al piano di stampa.

Le stampanti 3D stampano più rapidamente sugli assi X e Y. Ciò significa che se l’altezza dell’asse Z è ridotta al minimo, la macchina può stampare molto più velocemente.

Assemblaggio

La creazione dei supporti, necessaria se si realizzano componenti di difficili geometrie, aumenta notevolmente il tempo di stampa complessivo.

Si può, in alternativa, tagliare il modello 3D in più parti, che verranno successivamente riassemblate.

Questa operazione riduce notevolmente i tempi di stampa, ma implica un tempo aggiuntivo successivo!

Fori a goccia

I “fori a goccia” si riferiscono a fori a forma di goccia, anziché rotondi.

Con i fori a goccia, è possibile stampare buchi orizzontali senza l’aggiunta di supporti.

Leave a Reply