Skip to main content

Rendere la cultura fruibile anche ai non vedenti

By Novembre 21, 2022Ottobre 17th, 2023Bcn3d, Case study, stampa 3D

Lo studio di digital media Novena di Zagabria ha realizzato delle repliche in 3D dei castelli emblematici della Croazia.

Così facendo, consente anche ai non vedenti di sperimentare in maniera unica l’eredità storica e culturale del Paese.

Lo studio Novena ha deciso di immortalare e replicare alcuni castelli iconici in Croazia per mostrare le bellezze del territorio in maniera inclusiva.

Per farlo ha usato le stampanti BCN3D Epsilon W50 e W27 con il relativo Smart Cabinet.

Negli ultimi trent’anni, Novena ha sviluppato soluzioni multimediali per promuovere, internamente e all’estero, le località turistiche del Paese.

Una delle principali attrazioni turistiche in Croazia è la lunga serie di castelli medievali, oltre una sessantina, risalenti al Medioevo.

Novena ha selezionato dieci castelli, le cui repliche in tre dimensioni sarebbero state esibite in occasione di una mostra ad Istria.

Con l’aiuto del distributore locale 3DPrintaj, Novena ha scelto di affidarsi alla tecnologia FDM, che garantiva la velocità, la funzionalità, la flessibilità e la convenienza che lo studio cercava.

Il primo passo per la creazione dei diorami è stato fotografare i castelli attraverso telecamere montate su droni: le immagini sono state successivamente tradotte in modelli 3D grazie alla fotogrammetria.

Il software BCN3D Stratos, con la sua facilità e intuitività d’uso, ha contribuito alla fase di slicing.

Novena

Novena ha scelto le stampanti 3D BCN3D per la loro eccellente risoluzione e per l’accuratezza dei dettagli.

La camera riscaldata, inoltre, evita difetti di stampa come rotture e annodamenti del filamento, tenuto in condizioni ottimali grazie all’uso combinato del BCN3D Smart Cabinet.

Nove castelli su dieci sono stati stampati in unico pezzo grazie al volume di stampa di 420 x 300 x 400mm della BCN3D Epsilon W50.

Novena

Novena ha stampato il modellino del castello più grande, il Petrapilos, in più parti con BCN3D Sigma D25.

Per le repliche, lo studio ha usato materiali come PLA e Facilan C8 per la loro facilità d’uso e la loro precisione.

“Abbiamo scelto PLA e Facilan C8 per la loro capacità di stampare con estrema precisione dettagli incredibili.”

Ervin ŠilićCEO di Novena

Alla mostra, nello spirito di una maggiore accessibilità, una descrizione scritta in Braille accompagnava ogni replica.

Novena

Con queste repliche, non vedenti e ipovedenti hanno avuto l’occasione di sperimentare come mai prima l’eredità culturale croata.

Novena sta mano a mano implementando le stampanti BCN3D nello sviluppo e nel lancio di nuovi progetti multimediali.

Trovi l’articolo originale sul blog di BCN3D.

Leave a Reply