fbpx Skip to main content

Pro e contro della stampa 3D in resina

By Settembre 19, 2022Formlabs, stampa 3D

Processo di stampa 3D in resina

 

Il funzionamento di una stampante a resina non differisce eccessivamente dal funzionamento di una stampante 3D classica. In entrambi i casi, il modello in tre dimensioni è il risultato della combinazione e della stratificazione di layers 2D.

Ciò che distingue una stampante 3D a resina dai suoi concorrenti è la tecnica di fotopolimerizzazione, che consiste nell’utilizzo di una fonte di luce UV che indurisce la resina soltanto nell’area del modello.

pro e contro stampa 3d in resina

Pro e contro della stampa 3D in resina

Qualità della stampa

Con una stampante a resina si ottiene una migliore risoluzione, una migliore finitura e una migliore qualità.

La rifinitura liscia e omogenea non richiede elaborazioni ulteriori oltre, naturalmente, alla rimozione del supporto.

pro e contro stampa 3d in resina

Durata della stampa

La durata di una stampa a resina è notevolmente inferiore.

Nella stampante 3D a resina, il laser UV si orienta velocemente, lungo coordinate definite, verso la resina da indurire.

Al contrario, l’estrusore di una comune stampante a FDM deve rilasciare “manualmente” il filamento fuso lungo i modelli indicati: l’ingombro dell’estrusore e la precisione necessaria rallentano di molto la realizzazione dell’oggetto.

Area della stampa

I modelli a filamento hanno generalmente un volume di stampa maggiore, mentre le stampanti 3D a resina, con le loro dimensioni ridotte, si adattano alla realizzazione di oggetti in miniatura dettagliati.

Tuttavia, la stampante 3D Formlabs Form 3L ha un volume di stampa di 33,5 x 20 x 30, che consente di stampare un solo modello di grandi dimensioni o un numero elevato di modelli piccoli in una sola volta!

pro e contro stampa 3d in resina

Durata dei modelli stampati

Se le stampanti 3D in resina consentono di creare oggetti di una fattura elevata, non sono ugualmente all’altezza delle loro “concorrenti” a filamento a livello di resistenza e durata delle parti.

I componenti in resina sono generalmente deboli e delicati, quindi hanno relativamente poche applicazioni finali.

Difficoltà della post-elaborazione

Sia nella stampa a filamento che in quella a resina, la post-elaborazione è necessaria se si desidera ottenere una buona finitura.

Con le stampanti 3D Formlabs a resina, la fase di post-elaborazione è facile e comoda.
La resina in eccesso viene, innanzitutto, lasciata colare sul piano. Successivamente, l’oggetto viene staccato dal piano e messo nel Form Wash dove, attraverso l’utilizzo di alcol isopropilico, viene risciacquato in modo da eliminare definitivamente la resina in eccesso. Infine, il pezzo viene inserito nel Form Cure dove, tramite calore e raggi UV, si conclude il processo di polimerizzazione.

pro e contro stampa 3d in resina

Leave a Reply