Skip to main content

Tutti gli incentivi fiscali per la stampa 3D e scansione 3D

NUOVO PIANO NAZIONALE TRANSIZIONE 4.0

Secondo il Nuovo Piano Nazionale Transizione 4.0 approvato con la Legge di Bilancio 2021, tutti gli acquisti di beni Industria 4.0 effettuati tra il 16 Novembre 2020 e il 31 dicembre 2021 godono di un Credito d’imposta pari al 50% e si riducono fortemente anche i tempi per la compensazione che passano a 3 anni in luogo dei 5 anni previsti dalla legislazione precedente. Inoltre per le aziende con ricavi fino a 5 mln di euro, che acquisteranno beni strumentali non 4.0, è prevista la fruizione del credito d’imposta in un solo anno.

 

Chi può usufruire del credito d’imposta?

 

Il Credito d’imposta è rivolto a tutte le imprese che effettuano investimenti in beni strumentali nuovi, rispondenti alle specifiche dei beni Industria 4.0 e destinati a strutture produttive (anche senza “utili”) ubicate nel territorio italiano. Per tutti i beni strumentali (che dunque non posseggono i requisiti tecnologici 4.0) e per tutti quei soggetti economici che non sono società (esercenti di arti e professioni, anche per i professionisti che godono della flat-tax) è previsto comunque un Credito d’imposta del 10%.

INVESTIMENTI PER LA RIPRESA
LINEA A ARTIGIANI 2021 E LINEA B AREE INTERNE

Regione Lombardia promuove una misura per favorire la ripresa delle attività dei settori maggiormente colpiti dalla crisi pandemica. L’obiettivo è di sostenere le piccole medie imprese – PMI che vogliono investire in uno di questi ambiti: transizione digitale, transizione green e sicurezza sul lavoro.
Chi può usufruire del contributo?

 LINEA A Artigiani 2021 La linea A è rivolta alle PMI artigiane.

– LINEA B Aree interne La linea B è rivolta alle PMI:
– che hanno la sede oggetto del contributo in una delle Aree interne di Regione Lombardia: Alta Valtellina e Valchiavenna, Appennino Lombardo – Oltrepò Pavese e Valli del Lario – Alto Lago di Como
– che appartengono a uno dei seguenti settori:
1. imprese artigiane
2. settori I55.1 – alberghi e strutture simili, I55.3 – aree di campeggio e aree attrezzate per camper e roulotte, I55.20.30 – rifugi di montagna
3. settore I.56 – attività dei servizi di ristorazione e somministrazione con esclusione del codice I.56.29 – mense e catering continuativo su base contrattuale.

Per entrambe le linee è prevista la concessione di un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese ammissibili. Il contributo massimo è di € 40.000.
Interventi ammissibili al contributo a fondo perduto:
LINEA A – Artigiani 2021: sono ammissibili investimenti di importo minimo di € 15.000da realizzare unicamente in Lombardia e da rendicontare entro il 28 ottobre 2022.
LINEA B – Aree interne: sono ammissibili investimenti per un ammontare minimo di € 15.000 da realizzare unicamente in una delle Aree Interne della Regione Lombardia (Alta Valtellina e Valchiavenna, Appennino Lombardo – Oltrepò Pavese e Valli del Lario – Alto Lago di Como) e da rendicontare entro il termine massimo del 28 ottobre 2022.

Ciano Shapes è rivenditore ufficiale dei migliori scanner 3D e stampanti 3D sul mercato.

Possiamo guidarti nella scelta della stampante o dello scanner più adatto alle tue esigenze e ti affiancheremo anche nel post-vendita con un servizio di formazione e assistenza tecnica. Siamo inoltre specializzati in corsi di formazione personalizzati di modellazione 3D, utilizzo delle stampanti 3D e degli scanner 3D.

Vuoi saperne di più sulle nostre stampanti 3D, scanner 3D e sui vantaggi in termini di risparmio di tempi e costi offerti da questa tecnologia e su come accedere agli incentivi previsti dallo Stato?
Contattaci per un richiedere ulteriori informazioni: i nostri esperti sono a tua disposizione per una consulenza gratuita.

Leave a Reply